Non riesco più a pagare l’affitto: quali sono i tempi dello sfratto esecutivo?

martelloHo un negozio che con la crisi non riesce a pagare il canone di locazione ho cercato di ridiscutere con la società l’affitto ma questa non è disponibile neanche quando sono venuto a sapere che il negozio vicino al mio paga 39 euro al metro e io 90. Mi ha risposto che loro fanno i contratti che vogliono. Poiché le somme arretrate sono già alte in quanto tempo riusciranno a sfrattarmi?

Risposta: lo sfratto per morosità è il procedimento attraverso cui il proprietario ottiene il rilascio dell’immobile da parte del conduttore che si è reso inadempiente nel pagamento dei canoni dell’affitto; contestualmente il locatore può chiedere anche una ingiunzione di pagamento dei canoni scaduti e da scadere fino al rilascio dell’immobile.

La procedura viene avviata con una citazione a comparire avanti al Giudice; la legge prevede che tra la notifica di questo atto è l’udienza debbono intercorrere almeno 20 giorni (quindi si tratta di un procedimento alquanto rapido) . All’udienza, se non vengono sollevate contestazione o se queste vengono ritenute rilevanti dal giudice (e la circostanza che per il negozio vicino al tuo viene pagato un canone inferiore a questi fini è un elemento del tutto irrilevante) verrà ordinata la restituzione dell’immobile al proprietario entro un dato termine (due o tre mesi di solito). Trattandosi di una locazione che ha per oggetto un negozio, quindi, un immobile ad uso diverso dall’abitazione, non è infatti possibile per il conduttore  evitare lo sfratto chiedendo al giudice il c.d. “termine di grazia”, ovvero un periodo di tempo (solitamente 90 giorni) per sanare la morosità.

Se allo scadere del termine fissato per la restituzione le chiavi dell’immobile non vengono consegnate al proprietario, quest’ultimo potrà dare corso alla azione esecutiva vera e propria per ottenere, con l’assistenza dell’ufficiale giudiziario e se del caso della forza pubblica. La tempistica dell’esecuzione varia da città a città; in linea generale il meccanismo è questo: il locatore prima ti notifica prima un atto di precetto con cui intima il rilascio del negozio entro 10 giorni, decorso tale termine ti verrà notificato un avviso in cui è indicato il giorno in cui si presenterà con l’ufficiale giudiziario. Se in quell’occasione l’immobile non viene riconsegnato al proprietario ‘spontaneamente’, l’ufficiale giudiziario fisserà a data successiva un nuovo accesso con l’assistenza della forza pubblica.

Tieni, inoltre, presente che fino alla data del rilascio del negozio sarai tenuto a pagare i canoni mensili per i quali il locatore potrebbe avere ottenuto già l‘ingiunzione esecutiva in occasione dell’udienza e questo gli consentirà, se non lo paghi, di pignorare i tuoi beni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  1. In italia il locatore non è protetto, Il locatore la mattina si alza e va a lavorare come l’inquilino in più deve pagare le tasse sui mesi che non paga l’inquilino è assurdo. Siete disposti a perdere la faccia pur di non andarvene perchè nel vostro negozio decidete voi quando andare a lavorare e come lavorare,il locatore che lavora per un privato si alza la mattina prima di voi e va a lavorare senza fiatare. Basta scuse non hai soldi vai via, tutti i cavilli che sono stati creati sulle leggi di sfratto erano a favore di chi aveva problemi seri come una malattia o una gravidanza. Ancora peggio quando gli individui che ci sono dentro sono nulla tenenti tutti i mesi d’affitto non pagati e le tasse a discapito di quel povero idiota che lo stato non protegge.

  2. Datemi un comsiglio devo otto mensilita al mio locatore ma nel reparto vendita ce una perdita dal soffitto e piove in negozio cosa devo fare la perdita e vicino impianto elettrico.

    • Paga il locatore! o Vai via. semplice.
      Non si capisce mai perchè la colpa è del locatore!
      sempre a trovare mille cavilli per non pagare.
      sapete che il locatore paga le tasse sugli 8 mesi che non ha incassato? questo suppongo che non vi freghi vero?!
      complimentissimi!